Autismo, scuola e famiglia. Narrazioni riflessioni e interventi educativo-speciali (A.M. Favorini, F. Bocci, 2008) - Logopedia.com

Autismo, scuola e famiglia. Narrazioni riflessioni e interventi educativo-speciali (A.M. Favorini, F. Bocci, 2008)

Autismo, scuola e famiglia. Narrazioni riflessioni e interventi educativo-speciali (A.M. Favorini, F. Bocci, 2008)

LFFA1552

l volume presenta le principali caratteristiche del disturbo autistico, un problema che interessadirettamente circa 150.000 persone in Italia. Particolare attenzione è posta alle implicazioni socio-culturali e alle modalità di intervento educativo e riabilitativo. Dopo aver trattato temi quali il coinvolgimento della famiglia e la rappresentazione (letteraria e cinematografica) dell’autismo nella società, si affronta il suo trattamento all’interno del sistema scolastico.

Dettagli

Un numero considerevole di persone - si stima 150.000 in Italia - sono interessate dall'autismo. A questo dato si deve aggiungere una quota di individui coinvolti più o meno direttamente: i familiari che ne condividono quotidianamente la condizione, i compagni di scuola e gli insegnanti, gli operatori socio-sanitari, gli educatori e le altre figure di raccordo. Si tratta, dunque, di un fenomeno di sicuro impatto socio-culturale e scientifico, che può e deve essere affrontato non solo sul piano clinico ma anche su quello pedagogico ed educativo-speciale. È ciò che propongono gli autori nel presente volume: facendo riferimento soprattutto ai contesti scolastici e familiari, raccolgono e analizzano narrazioni (testimonianze, autobiografie, romanzi, film e documentari), operano riflessioni sui significati e sui modelli di cura e di intervento indirizzati al soggetto autistico e alla sua famiglia, nonché suggeriscono, a loro volta, interventi educativi e didattico-speciali. 
Il volume è suddiviso in due parti. La prima, a carattere prevalentemente teorico, si compone di sei contributi. I primi tre saggi, di Anna Maria Favorini, sono dedicati al valore dell'integrazione, alla famiglia di fronte all'autismo e all'analisi di alcuni programmi di intervento. Nei successivi tre saggi, di Fabio Bocci, si analizzano numerosi repertori narrativi (letterari e cinematografici) e si propone una lettura pedagogico-speciale sulla sindrome di Asperger. Nella seconda parte si delineano alcune proposte di intervento educativo-didattico speciale destinate agli alunni del ciclo primario, agli studenti della secondaria di primo grado, agli insegnanti e ai genitori. Si tratta di ipotesi progettuali e di tracce di lavoro che i lettori possono utilizzare, rielaborare e riadattare nei rispettivi contesti di appartenenza.

Anna Maria Favorini è professore ordinario di Didattica e Pedagogia speciale presso l'Università Roma Tre, Facoltà di Scienze della Formazione, Presidente del Corso di Laurea in Scienze della Formazione Primaria, Responsabile scientifico delle Attività Formative Aggiuntive per il Sostegno e ha gli insegnamenti di Didattica Speciale e di Pedagogia Speciale. É autrice di numerosi articoli, saggi e volumi. Per i nostri tipi ha pubblicato: Il contratto nella formazione e nell'apprendimento. Esperienze educativo-didattiche con l'Analisi Transazionale (2004); Musicoterapia e danzaterapia. Disabilità ed esperienze di integrazione scolastica (2004); Un'idea di Nido. Un modello educativo-didattico integrato e inclusivo (2005).
Fabio Bocci è professore associato di Didattica e Pedagogia speciale presso l'Università Roma Tre, Facoltà di Scienze della Formazione, insegna Pedagogia Speciale nel Corso di Laurea in Scienze della Formazione Primaria. Tra le sue numerose pubblicazioni si segnalano: Percorsi di analisi cinematografica per conoscere la disabilità (2005); Letteratura, cinema e pedagogia. Orientamenti narrativi per insegnanti curricolari e di sostegno (Monolite, Roma, 2005); Una Tv per crescere. Esperienza televisiva, apprendimento e disabilità (Cittadella, Assisi, 2006). 

Newsletter

Iscriviti alla newsletter!

Ricevi tutte le nostre comunicazioni direttamente sulla tua casella di posta.