Sindrome di Asperger e autismo. Una guida per i genitori (S. Ozonoff, G. Dawson, J. McPartland, 2007) - Logopedia.com

Sindrome di Asperger e autismo. Una guida per i genitori (S. Ozonoff, G. Dawson, J. McPartland, 2007)

Sindrome di Asperger e autismo. Una guida per i genitori (S. Ozonoff, G. Dawson, J. McPartland, 2007)

LFAR1295

Gli autori del presente volume si rivolgono ai genitori di bambini affetti da Sindrome di Asperger consapevoli soprattutto delle difficoltà che si incontrano nella vita familiare quotidiana. Il testo si presenta come un utile strumento per lavorare con il bambino attraverso la capacità sviluppate in età precoce. Si descrivono ad esempio le strategie utili per insegnargli a comprendere le regole di comportamento e a partecipare attivamente alla vita scolastica e familiare.

Dettagli

"Joseph era sempre stato considerato un bambino brillante, aveva iniziato a parlare prima del suo primo compleanno e all'età di cinque anni poteva indicare qualsiasi luogo al mondo basandosi sulla descrizione geografica. Joseph era molto intelligente, ma purtroppo soffriva della sindrome di Asperger".

Fu Hans Aspergere, pediatra austriaco, a definire per la prima volta, nel 1944, la sindrome di Aspergere in un suo lavoro che non ebbe grande diffusione all'epoca ma che fu ripreso e pubblicato quasi quarant'anni dopo. I dati a disposizione sono ancora pochi e finora la ricerca ha riscontrato poche differenze tra questo disturbo e l'autismo ad alto funzionamento. Il dibattito sulla terminologia da utilizzare in ambito clinico è dunque ancora aperto.

Gli autori del presente volume si rivolgono ai genitori - e non solo - di bambini affetti da sindrome di Aspergere consapevoli non solo delle difficoltà che si incontrano nella diagnosi del disturbo ma anche, e soprattutto, nella vita familiare quotidiana. Il testo si presenta come un utile strumento per lavorare con il bambino attraverso le capacità da lui sviluppate in età precoce. Proponendo una serie di problematiche a titolo di esempio, si descrivono le strategie utili per insegnargli ad interagire con i fratelli e i coetanei, a comprendere le regole di comportamento e a partecipare attivamente alla vita scolastica e familiare.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter!

Ricevi tutte le nostre comunicazioni direttamente sulla tua casella di posta.