Ritardo mentale, sindrome di Down e autonomia cognitivo comportamentale. - Logopedia.com

Ritardo mentale, sindrome di Down e autonomia cognitivo comportamentale.

Ritardo mentale, sindrome di Down e autonomia cognitivo comportamentale.

LFFA8667

I bambini con un ritardo nello sviluppo delle abilità cognitive vengono oggi inseriti in percorsi riabilitativi appena i problemi si manifestano; inizia così un percorso lungo e faticoso per aiutare il bimbo a sviluppare ed acquisire quelle capacità cognitive e comportamentali che per diversi fattori neurobiologici e/o psicologici non si presentano, evolvono e maturano con i tempi e le modalità che sono loro propri, in accordo con la crescita dell’età.

Dettagli

I bambini con un ritardo nello sviluppo delle abilità cognitive vengono oggi inseriti in percorsi riabilitativi appena i problemi si manifestano; inizia così un percorso lungo e faticoso per aiutare il bimbo a sviluppare ed acquisire quelle capacità cognitive e comportamentali che per diversi fattori neurobiologici e/o psicologici non si presentano, evolvono e maturano con i tempi e le modalità che sono loro propri, in accordo con la crescita dell’età.

In questo lavoro, dopo un breve esame dello stato dell’arte riguardo il ritardo mentale, viene illustrato un protocollo di intervento di stimolazione cognitivo-comportamentale, fornendo schede-guida operative per la sua attuazione. Il trattamento proposto è volto ad affiancare ed integrare le terapie di riabilitazione cognitiva cui vengono sottoposti i bambini con ritardo mentale, nello specifico i bambini con sindrome di Down. Gli obiettivi della stimolazione cognitivo-comportamentale proposta sono di favorire la generalizzazione delle competenze cognitive raggiunte nella vita quotidiana e di promuovere la acquisizione di autonomie comportamentali stimolando le abilità cognitive la loro reciproca integrazione attraverso attività e situazioni della vita di tutti i giorni. Il libro si rivolge perciò alle figure professionali che intervengono e cooperano nel percorso riabilitativo del bambino con sindrome di Down e con ritardo mentale in genere.

Dina Di Giacomo , Dipartimento di medicina interna e sanità pubblica, Facoltà di medicina e chirurgia dell’Università dell’Aquila, consulente scientifico e di ricerca dell’Onlus Fondazione P.dre A. Mileno - Istituto di riabilitazione S. Francesco di Vasto Marina, studia le modificazioni cognitive dovute a patologia cerebrale in età dello sviluppo ed in età adulta; svolge ricerche rivolte alla strutturazione di modalità/protocolli riabilitativi e rieducativi mirati a favorire e a mantenere l’acquisizione delle capacità cognitive e delle autonomie comportamentali nei pazienti con deficit cognitivi.

Domenico Passafiume , professore associato di Psicobiologia della Facoltà di medicina e chirurgia dell’Università dell’Aquila, consulente scientifico e di ricerca dell’Onlus Fondazione P.dre A. Mileno - Istituto di riabilitazione S. Francesco di Vasto Marina; studia i deficit neuropsicologici in pazienti con lesioni e patologie encefaliche di natura traumatica, involutiva e congenita. Svolge ricerche sulla riabilitazione cognitivo comportamentale dei pazienti con patologia cerebrale. 

Newsletter

Iscriviti alla newsletter!

Ricevi tutte le nostre comunicazioni direttamente sulla tua casella di posta.